• Provincia di Treviso – Rinnovo Consiglio 2021-

    E’ stato rinnovato il Consiglio Provinciale di Treviso riconfermando Presidente Stefano Marcon

    Di seguito l’elenco per lista dei nuovi Consiglieri eletti:

    • Avanti Treviso – 3 seggi : Fabio Chies, Loredana Crosato, Fabio Maggio
    • Marcon Presidente – 9 seggi : Martina Bertelle, Oscar Bordignon, Roberto Borsato, Andrea Cogo, Mauro Fael, Francesca Laner, Alessandro Righi, Claudio Sartor, Marinella Tormena.
    • Civici per Marcon Presidente – 1 seggio : Roberto Fava
    • Amministratori di Marca – 3 seggi : Sebastiano Sartoretto, Anna Spinnato, Maria Tocchetto.

    A Sebastiano Sartoretto i complimenti per la riconferma a Consigliere Provinciale di tutto il Circolo PD di Castelfranco e i migliori auguri di buon lavoro.

    Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e occhiali

    http://https://www.facebook.com/pdcastelfrancoveneto/posts/4926493680741533

  • ASSEMBLEA CONGRESSUALE del Circolo PD di Castelfranco Veneto

    Si è aperta nel Veneto la stagione congressuale per il nostro Partito Democratico:

    • si rinnova l’assemblea regionale e il segretario regionale del Partito democratico del Veneto (qui info e documenti del congresso regionale)
    • si rinnova l’assemblea provinciale e il segretario provinciale del Partito democratico della Federazione di Treviso (qui info e documenti del congresso federale).

    Pertanto ogni Circolo PD Veneto terrà nelle prossime settimane una propria assemblea congressuale nella quale si procederà a illustrare, discutere e votare le candidature alla Segreteria regionale e alla Segreteria provinciale e le mozioni presentate. Con il voto al segretario si eleggono anche i componenti delle Assemblee regionale e provinciale inseriti nelle liste dei candidati collegate con i candidati alle Segreterie.

    Hanno diritto di voto tutti gli iscritti 2020 che rinnovano la tessera entro la data del Congresso di Circolo e tutti i nuovi iscritti che si sono tesserati entro il 16 novembre scorso.

     

    ASSEMBLEA CONGRESSUALE del Circolo PD di Castelfranco Veneto

    domenica 12 dicembre 2021 alle ore 9.45

    presso la Sede PD in via Matteotti 14/a (ingresso da via Turcato, fronte civico 19)

    Ordine dei lavori:

    • Apertura dei lavori e nomina del Presidente dell’Assemblea e del collegio elettorale.
    • Illustrazione mozioni dei candidati alla Segreteria regionale e alla Segreteria provinciale
    • Dibattito
    • Votazione (dalle ore 10.30 alle ore 12.00, anche in sovrapposizione con gli altri punti dell’o.d.g.)
    • Scrutinio
    • Chiusura dei lavori

    L’assemblea si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid: Green Pass obbligatorio, uso di mascherine e distanziamento interpersonale.

  • SINTESI DELL’AGORA’: Mortalità delle donne per cancro al seno: cosa vogliamo dal Servizio Sanitario Nazionale?

    SINTESI DELL’AGORÀ

    Il cancro alla mammella, se diagnosticato per tempo e correttamente, è quasi sempre curabile e risolvibile; eppure è tuttora in Italia, anche in Veneto, la prima causa di morte delle donne in età giovane e adulta [Tra i giovani adulti (25-44 anni) le principali cause di morte tra gli uomini sono i traumi (incidenti stradali e suicidi), mentre tra le donne la principale causa è il tumore della mammella cui seguono i traumi. Tra gli adulti (45-64 anni) le cause predominanti sono i traumi e le cardiopatie ischemiche tra gli uomini e il tumore della mammella tra le donne *]. Cosa si può fare per tutelare meglio la salute delle donne? E per ridurre la mortalità? Cosa vogliamo dal Servizio Sanitario Nazionale? A quale età deve iniziare lo screening? Perché ci sono differenti strategie adottate dalle diverse Regioni? È possibile stabilire un LEA (livello essenziale di assistenza) di migliore qualità ed efficacia valido per tutta Italia? È davvero un problema che riguarda solo le donne?

    Se ne è discusso con autorevoli contributi dal Veneto e dalla Regione Emilia Romagna: la dr.ssa Rita Vacondio responsabile dell’Unità di Diagnostica Senologica dell’ospedale di Reggio Emilia, il dr. Bernardino Spaliviero radiologo senologo, la dr.ssa Beatrice Marcon ginecologa, il dr. Claudio Beltramello responsabile del Gruppo Sanità del PD Veneto, e altre persone presenti in sala oppure collegate on line. Hanno portato il loro saluto e contributo Giulia Tonel, portavoce delle Donne democratiche della provincia di Treviso, Annamaria Bigon, Consigliera regionale del Veneto, Teresa Spaliviero, segretaria del Circolo PD di Castelfranco Veneto. Sono state formulate tante riflessioni e proposte. È stata evidenziata la criticità rappresentata dal divario tra Regioni, soprattutto nel confronto tra Regioni del centro-nord e quelle dell’Italia meridionale e insulare, ma anche il divario presente nella stessa area settentrionale, ad esempio tra Regione Emilia Romagna (dove lo screening comincia a 45 anni e l’offerta attiva del servizio porta ad un tasso di adesione molto elevato) e Regione del Veneto (con screening solo dai 50 anni, per citare solo una differenza). Il divario tra Regioni riguarda tanti aspetti: la modalità di condurre lo screening mammografico, le fasce d’età delle donne coinvolte, l’ampiezza della platea di donne che non hanno la possibilità di accedere a validi screening, la tempestività e l’accuratezza di diagnosi approfondite, la presa in carico costante in tutto il percorso di cura. Si è ribadita la necessità di ridurre le differenze territoriali, non ci devono essere donne “privilegiate” perché vivono nel centro nord e donne “sfortunate” con una maggiore probabilità di morire giovani per cancro al seno solo perché vivono al sud. Bisogna contenere l’attuale eccessiva regionalizzazione della sanità. Bisogna estendere ed applicare davvero in tutto il territorio nazionale uno stesso protocollo di PDTA (percorso diagnostico terapeutico assistenziale) già attuato nelle regioni più avanzate, come l’Emilia Romagna, che comprende anche l’assistenza psicologica per la donna e per la sua famiglia, soprattutto in presenza di bambini piccoli.

    *Fonte: https://www.aulss2.veneto.it/documents/6017636/9878793/Mortalit%C3%A0/63f51e48-4030-450c-a241-e5619bab98e3?version=1.1 (Collegamento esterno)

     

    PROPOSTE CORRELATE:

    Favorire la specializzazione medica in RADIOLOGIA e l’ulteriore specializzazione in SENOLOGIA.

    Ricerca-studio sui COSTI di: donna morta per cr al seno, donna guarita, diagnosi precoce.

    SCREENING MAMMARIO: ridurre il divario tra regioni e migliorare le modalità organizzative

    Contrastare la fuga dei medici dal Servizio Sanitario pubblico

    Personalizzare lo Screening Mammario

     

     

  • INTITOLARE A TINA ANSELMI L’ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE della città di Castelfranco Veneto: la proposta trova unanime consenso

    Sebastiano Sartoretto, a nome della coalizione Castelfranco Merita, durante il consiglio comunale del 5 novembre scorso, propone che alla nostra concittadina Tina Anselmi sia intitolato l’Istituto Statale di Istruzione Superiore di Via Verdi, ora dedicato a Florence Nightingale, che si occupa di scienze umane e sociali.

    Il Sindaco ha già sondato la realizzabilità della proposta, concorda e si impegna a portarla per l’approvazione in una prossima seduta del Consiglio Comunale.

    Video del Consiglio Comunale di venerdì 5 novembre 2021

  • IL PD DI CASTELFRANCO VENETO PER LO SCIOGLIMENTO DI FORZA NUOVA E DEGLI ALTRI MOVIMENTI POLITICI DI ISPIRAZIONE NEOFASCISTA

    Il 9 Ottobre, in occasione di una manifestazione contro l’obbligo del green pass per i lavoratori nel centro di Roma, soggetti appartenenti  a Forza Nuova e altre organizzazioni di estrema destra hanno tentato di assaltare le istituzioni dando luogo a duri scontri con la polizia, a numerosi episodi di violenza e vandalismo culminati con il grave danneggiamento della sede della CGIL.

    In relazione a questi gravi avvenimenti il Partito Democratico di Castelfranco Veneto ha assunto queste iniziative:

        • 10 Ottobre Il Partito Democratico di Castelfranco Veneto esprime la sua solidarietà alla CGIL e si schiera a difesa della democrazia e della civiltà.
          I comportamenti dei no green pass sono pericolosamente degenerati, la manifestazione di ieri a Roma, compreso l’attacco alla sede della CGIL, ha visto azioni inaccettabili, violente, fasciste.  Del resto dimmi con chi manifesti… e ti dirò chi sei… #siamotuttiCGIL
        • 15 Ottobre: l’Avv. Sebastiano Sartoretto,  Capogruppo di “Democratici per Castelfranco” a nome anche di tutti i Consiglieri della Coalizione “Castelfranco Meritaha depositato una mozione con la richiesta che venga discussa e approvata all’o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale (vedi)
        • 16 Ottobre: alcuni componenti del Circolo PD hanno partecipato alla grande manifestazione unitaria indetta dai Sindacati Confederali. Durante questa manifestazione il Segretario della CGIL Maurizio Landini ha ribadito la necessità di sciogliere questi movimenti neo-fascisti.

     

  • AGORA’ DEMOCRATICA organizzata dal Circolo PD di Castelfranco Veneto con la Conferenza delle Donne Democratiche della Provincia di Treviso

    Mortalità delle donne per cancro al seno: cosa vogliamo dal Servizio Sanitario Nazionale?

    Descrizione

    Il cancro alla mammella, se diagnosticato per tempo e correttamente, è quasi sempre curabile e risolvibile; eppure è tuttora in Italia, anche in Veneto, la prima causa di morte delle donne in età giovane e adulta. Cosa si può fare per tutelare meglio la salute delle donne? E per ridurre la mortalità? Cosa vogliamo dal Sistema Sanitario Nazionale? A quale età deve iniziare lo screening? Perché ci sono differenti strategie adottate dalle diverse Regioni? È possibile stabilire un LEA (livello essenziale di assistenza) di migliore qualità ed efficacia valido per tutta Italia? È davvero un problema riguarda solo le donne? Ci confronteremo su queste domande e sulle altre che i partecipanti vorranno porre, per formulare indicazioni di carattere generale. Tutte e tutti possono partecipare. Sono invitati anche alcun* professionist* di varie Regioni (un radiologo senologo, una chirurga senologa, una presidente di commissione parità regionale, una epidemiologa responsabile regionale, una esperta di medicina di genere, una medica di PS, …). Posti: 50 in presenza + 50 on line.
    Sede: Spazio Zephiro Centro culturale, via Sile 24, unità 23, 31033 Castelfranco Veneto, Veneto
    On line: su piattaforma Zoom. A tutti gli iscritti verrà inviato per mail il giorno prima il link per partecipare.

    Data dell’Agorà:  30/10/2021

    Orario di inizio: 17:00

    Orario di fine:  19:00

    Numero massimo di partecipanti:  100

  • Consiglio Comunale del 30/09/2021

    🏡 QUALE L’IMPEGNO DEL COMUNE PER RIQUALIFICARE LE CASE POPOLARI DI BORGO PADOVA?
    Ieri sera in Consiglio Comunale, per iniziativa dei consiglieri di Castelfranco Merita, si è trattata anche la spinosa questione della mancata manutenzione degli alloggi popolari di Borgo Padova.
    📍 Gli stessi Presidente e Direttore dell’AEEP hanno ammesso che da molti anni la manutenzione degli immobili è carente, a causa di difficoltà finanziarie, ed hanno spiegato il loro impegno per ottenere dalla Regione nuovi finanziamenti da destinare alla manutenzione.
    📍 Il Sindaco Marcon e la sua Giunta non hanno assunto nessun impegno a carico del Comune! È come se non si sentissero chiamati in causa, come se l’Ente per l’edilizia popolare non fosse del Comune.
    📍 Invece l’unico proprietario dell’AEEP è proprio il Comune di Castelfranco Veneto, è “roba del Comune”!
    🎯 SOLLECITIAMO IL COMUNE A FARE LA SUA PARTE, PERCHÉ METTERE A POSTO E SISTEMARE GLI ALLOGGI POPOLARI FA PARTE DELLA POLITICA DELLA CASA, CHE È UNO DEI COMPITI PRINCIPALI DI UN’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, come bene hanno spiegato durante la seduta del Consiglio Comunale i nostri consiglieri.
    Video di Claudio Beltramello che riporta  alcuni importanti punti trattati in questo Consiglio comunale
  • L’ONOREVOLE TINA ANSELMI: LA PROPOSTA DEL PARTITO DEMOCRATICO

    Un altro Comune a noi vicino (Riese Pio X) ha deciso di onorare la memoria di Tina Anselmi dedicandole una piazza centrale. Per noi si tratta di un’iniziativa assolutamente di valore che fa seguito ad altre realizzate in provincia, tra cui il Centro Donna a Treviso intitolato a Tina Anselmi per volontà dell’allora amministrazione Manildo.
    Sabato 30 Ottobre  2021 il nuovo mercato di Riese verrà intitolato a Tina Anselmi  e in tale occasione ci sarà un Convegno “Tina Anselmi: l’importanza di esserci”
    Invece Castelfranco Veneto, città dove la grande Anselmi è nata, ha vissuto ed è sepolta, non ha preso finora nessuna iniziativa, l’amministrazione comunale è sempre rimasta silente e inerte.
    Il Circolo PD di Castelfranco Veneto e la Federazione Provinciale PD di Treviso lanciano una proposta, che oltre ad onorarne la memoria, ne attualizza il pensiero e l’azione nel contesto attuale, in questi nostri giorni di rinascita e di “Recovery”. Si tratta quindi di una proposta articolata, che illustriamo qui:
    A. ISTITUIRE IL “CORSO TINA ANSELMI”. Dedicare a Tina Anselmi la strada che costeggia a ovest il Castello, a partire dal cippo di Piazza Marconi, fino al semaforo di Porta Cittadella. In sostanza, ridenominare via Roma e via Cazzaro con il “CORSO TINA ANSELMI”. Si tratta di un’arteria che avrà presto nuova vita con l’ultimazione dei lavori del Parco delle Clarisse, che si pone in continuità anche ideale con il Corso XXIX Aprile, che ricorda la Liberazione di Castelfranco e la vittoria della democrazia, e che riteniamo rispettosa della memoria dell’onorevole Tina Anselmi come cittadina, deputata, ministra.
    B. Riservare un piano del Palazzo Soranzo Novello (ex sede della Banca Popolare, da alcuni mesi acquistato dal nostro Comune) alla “FONDAZIONE TINA ANSELMI”. Proponiamo che l’Amministrazione Comunale, d’intesa con la famiglia di Tina Anselmi, patrocini la nascita di questa Fondazione e, sul modello della Fondazione Francesco Fabbri di Pieve di Soligo, ne favorisca l’adesione da parte di associazioni, gruppi e personalità, le dedichi una sede prestigiosa, nella quale raccogliere il corposo lascito della Anselmi (libri, documenti, materiale di lavoro e di studio, cominciando da quelli attualmente conservati presso l’archivio della Biblioteca comunale e in parte esposti all’interno della saletta a lei dedicata). La Fondazione potrà così diventare un punto di riferimento importante per coloro che, in Veneto e in Italia, vorranno approfondire i temi che hanno caratterizzato l’impegno politico dell’onorevole Tina Anselmi: il diritto di tutti alla salute e l’istituzione del Servizio Sanitario Nazionale pubblico, l’emancipazione delle donne e la parità di genere, il diritto al lavoro e la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici, il rispetto della legalità, la democrazia e la lotta ai centri di potere occulti e alla massoneria deviata, l’antifascismo e la libertà. Pensiamo a una Fondazione, con relativo Centro studi, in grado di organizzare eventi e iniziative volti a promuovere sul territorio e a livello nazionale la figura di Tina Anselmi e i valori che hanno ispirato tutta la sua vita.
    Dall’attuazione di questa proposta articolata, tutta la Città di Castelfranco Veneto ne avrà un ritorno di prestigio, di cultura, di interessi ed anche, certamente, di valore turistico ed economico.
    Riteniamo che si possa procedere per gradi: partire fin da subito con l’intitolazione del “CORSO TINA ANSELMI” ed avviare consultazioni e dibattiti per promuovere la “FONDAZIONE TINA ANSELMI”, approvando fin da subito in Consiglio Comunale l’impegno di riservare un piano del PALAZZO SORANZO-NOVELLO.
    Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Le proposte del PD: CORSO TINA ANSELMI lungo il lato nord ovest del Castello FONDAZIONE TINA ANSELMI nel PALAZZO SORANZO NOVELLO"
    Tu, Teresa Spaliviero, Gaspare Gasparini e altri 21
    Commenti: 5
    Condivisioni: 12
    Mi piace

     

    Commenta
    Condividi
  • LE AGORA’ DEMOCRATICHE

    LE AGORA’ DEMOCRATICHE:  COME VOGLIAMO CAMBIARE CON LE PERSONE IL MODO DI FARE POLITICA. TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE.

     

    PER REGISTRARSI E ACCEDERE AL SITO “AGORA’ DEMOCRATICHE”

    Come SOSTENERE e come ISCRIVERSI a un’Agorà Democratica.

    1. Iscrizione alla piattaforma:
      1. Devi registrarti nella piattaforma https://decidim.agorademocratiche.it/ (dalla home page seleziona “REGISTRATI” e poi segui le istruzioni)
      2. Devi completare la registrazione e diventare “Cittadina/o delle Agorà” con la donazione di 1 euro (dalla home page seleziona “DONA ORA” e poi segui le istruzioni)
      1. Finché l’Agorà non è ancora “approvata” (cioè sostenuta da almeno 10 iscritti al PD e 10 non iscritti al PD):
        1. Nella home page seleziona “TEMA ITALIA” (nel pc è nella barra in alto, nel telefonino è nella colonna a sinistra)
        2. Poi seleziona“ORGANIZZA E APPROVA”
        3. Poi puoi ordinare l’elenco delle proposte per data (es. “le più recenti”) oppure per Tema (es. “Lavoro, digitalizzazione, innovazione, competitività”)
        4. Quando hai trovato l’Agorà che cerchi, seleziona “VISUALIZZA LA PROPOSTA” e poi seleziona “SOSTIENI”

     

    1. Quando l’Agora è approvata”:
      1. Nella home page seleziona “TEMA ITALIA” (nel pc è nella barra in alto, nel telefonino è nella colonna a sinistra)
      2. Poi seleziona “CALENDARIO AGORÀ”
      3. Poi puoi ordinare l’elenco delle proposte per data (“future” o “passate”) oppure per Tipo (“in presenza” o “on line” o “ibride”) e per Tema (es. “Lavoro, digitalizzazione, innovazione, competitività”)
      4. Quando hai trovato l’Agorà che cerchi, selezioni “VISUALIZZA” e poi seleziona “REGISTRATI”.

     

    EVENTI

    1/9/2021 Ha ufficialmente inizio Agorà Democratiche, progetto ambizioso di democrazia partecipativa rivolto a chiunque voglia prender parte alla costruzione dell’agenda politica del PD e dell’intero Centrosinistra.  Segui la diretta

     

    16/9/2021  Inizia il viaggio delle Agorà Democratiche anche nella nostra provincia!  Sabato 25 settembre  ore 17.00  presso la sede della Federazione provinciale del Partito Democratico di Treviso (via Castagnole 20/M, Treviso) e in collegamento su Zoom.  Ci troveremo  a discutere, condividere e approfondire idee e proposte per il mondo dei lavoratori autonomi, artigiani, professionisti P.IVA, piccoli imprenditori: tutele e opportunità per ripartire, innovare e competere.   Maggiori dettagli sull’evento   

     

  • RADIO IMMAGINA

    Radio Immagina trasmette h24 sul sito immagina.eu e sulle  App dedicate (su Apple Store e Playstore).  E’ presente su  Facebook (dove si può  assistere alla programmazione in radiovisione), su Twitter e su Instagram; è presente inoltre su alcuni aggregatori di radio come Radio Garden, FM World e MyTuner; si possono trovare tutti i podcast su Spotify, Google Podcast e Apple Podcast, oltre che sul sito Immagina.eu e sulle App. dedicate

    Chi ha idee, proposte, notizie che potrebbewro essere raccontate, può scrivere a radio@immagina.eu.

     

    La Settimana di Radio Immagina 

    propone ogni settimana una selezione dei contenuti prodotti e diffusi negli ultimi 7 giorni.

    10/7/2021:

    Raffaella Carrà, icona senza tempo. Lo speciale (con Walter Veltroni)
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/08/raffaella-carra-unicona-senza-tempo-lo-speciale/)

    Lotta al Covid, avanti a piccoli passi. Ora di Punta con Beatrice Lorenzin e Aldo Morrone
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/09/lotta-al-covid-avanti-a-piccoli-passi-ora-di-punta-con-beatrice-lorenzin-e-aldo-morrone/)

    Ddl Zan, il momento della responsabilità. Ora di Punta con Monica Cirinnà
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/07/ddl-zan-il-momento-della-responsabilita-ora-di-punta-con-monica-cirinna/)

    La spinta della ripartenza e la sfida delle riforme. Con Antonio Misiani e Claudio Giovine
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/06/la-spinta-della-ripartenza-e-la-sfida-delle-riforme-ora-di-punta-con-antonio-misiani-e-claudio-giovine/)

    Sangue e caos, Haiti è fuori controllo. Dialogo con Matteo Giusti
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/08/sangue-e-caos-haiti-e-fuori-controllo-dialogo-con-matteo-giusti/)

    Ue, Usa e Cina: una partita a tre. Con Paolo Guerrieri
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/06/ue-usa-cina-una-partita-a-tre-con-paolo-guerrieri/)

    Le sfide di Milano, alla prova del futuro. Con Silvia Roggiani e Maria Della Giacoma
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/08/le-sfide-di-milano-alla-prova-del-futuro-con-silvia-roggiani-e-maria-della-giacoma/)

    Le ferite di Genova, vent’anni dopo – Prima parte
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/07/le-ferite-di-genova-ventanni-dopo-parte-1/)

    La storia del cane Uno, morto “sul lavoro”. Giuliano Giubilei intervista Michele Serra
    ASCOLTA IL PODCAST (Link: https://immagina.eu/2021/07/05/la-storia-del-cane-uno-morto-sul-lavoro-giuliano-giubilei-intervista-michele-serra/)

     

    –  SETTIMANA   8 Giugno 2021